Prenotazioni
Save To Wish List

Adding item to wishlist requires an account

142

Hai bisogno di maggiori informazioni?

+39 379 1261330

contatti@outdoorxp.eu

Alta Valle Formazza – Anello dei Rifugi

0
  • DURATA2 giorni
  • LIVELLO DI DIFFICOLTA'E
  • PERIODODa giugno ad ottobre
  • NUMERO MIN. PARTECIPANTI6
Dettagli

Un vero e proprio trekking in un paesaggio di alta montagna che soddisfa sia l’escursionista che da poco la frequenta sia colui che della montagna ne ha fatto una ragione di vita. Il sentiero percorre le dorsali di montagne che superano spesso i 3000m e raggiunge dei rifugi che sono dei veri nidi d’aquila dove però si troverà la calda accoglienza del rifugista, il vero custode delle montagne. Un trekking per appassionati che partirà dal paesino di Riale, in alta Valle Formazza e che, con un percorso ad anello e un pernottamento allo storico Rifugio Maria Luisa, raggiungerà la Capanna Corno in Svizzera e quindi rientrerà in Italia passando dai rifugi Somma Lombardo e Busto Arsizio per poi fare ritorno a Riale.
Percorso per tutti coloro che posseggono un discreto allenamento alla camminata.

Informazioni tecniche
  • Dislivello totale1000m
  • AttrezzaturaDa trekking
  • RitrovoOre 17.00 c/o il parcheggio di Riale (Formazza)
  • PernottamentoRifugio Maria Luisa

Quota di partecipazione

75
  • La quota non comprende: pernottamento c/o il Rifugio e viveri; spese vive Guide.

ATTENZIONE: il percorso e gli orari di partenza potranno subire variazioni prima e/o anche durante lo svolgimento dell’evento qualora le condizioni ambientali o di altra natura lo richiedessero. La decisione sarà assunta insindacabilmente dagli organizzatori.

NOTE

T = Turistico – Itinerario su stradine, mulattiere o larghi sentieri. I percorsi generalmente non sono lunghi, non presentano alcun problema di orientamento e non richiedono un allenamento specifico se non quello tipico della passeggiata.

E = Escursionisti – Itinerari su sentieri od evidenti tracce in terreno di vario genere (pascoli, detriti, pietraie…). Sono generalmente segnalati con vernice od ometti (pietre impilate a forma piramidale che permettono di individuare il percorso anche da lontano). Possono svolgersi anche in ambienti innevati ma solo lievemente inclinati. Richiedono l’attrezzatura descritta nella parte dedicata all’escursionismo ed una sufficiente capacità di orientamento, allenamento alla camminata anche per qualche ora.

EE = Escursionisti Esperti – Itinerari generalmente segnalati ma con qualche difficoltà: il terreno può essere costituito da pendii scivolosi di erba, misti di rocce ed erba, pietraie, lievi pendii innevati o anche singoli passaggi rocciosi di facile arrampicata (uso delle mani in alcuni punti). Pur essendo percorsi che non necessitano di particolare attrezzatura, si possono presentare tratti attrezzati se pur poco impegnativi. Richiedono una discreta conoscenza dall’ambiente alpino, passo sicuro ed assenza di vertigini. La preparazione fisica deve essere adeguata ad una giornata di cammino abbastanza continuo.