Prenotazioni
Save To Wish List

Adding item to wishlist requires an account

141

Hai bisogno di maggiori informazioni?

+39 379 1261330

contatti@outdoorxp.eu

Gran Paradiso – m. 4061

0
  • DURATA2 giorni
  • LIVELLO DI DIFFICOLTA'F+
  • PERIODO Da giugno a settembre
  • NUMERO MIN. PARTECIPANTI3-5
Dettagli

Ascensione classica che si svolge nel cuore del parco nazionale del Gran Paradiso. Unico 4000 completamente in territorio italiano che offre paesaggi meravigliosi fra i più suggestivi dell’intera Valle d’Aosta. La salita al Gran Paradiso è ideale per l’escursionista che vuole fare la sua prima esperienza su ghiacciaio e in alta montagna. La salita normale considerata facile, è una delle più belle, anche perchè si lascia conquistare solo con l’aiuto delle proprie gambe, senza l’ausilio di funivie. La salita è molto varia e nonostante il livello medio facile ha comunque qualche nota tecnica che la rende una ascensione di grande soddisfazione.

Informazioni tecniche
  • Esposizione Varie
  • Quota partenza1956m (Pont in Valsavaranche)
  • Quota vetta/quota massima4061m
  • Dislivello totale2105m
  • PernottamentoRifugio Vittorio Emanuele II m.2735
  • AttrezzaturaPicozza, ramponi, abbigliamento alta quota.

Quota di partecipazione

Compila il form o contattaci per maggiori informazioni

ATTENZIONE: il percorso e gli orari di partenza potranno subire variazioni prima e/o anche durante lo svolgimento dell’evento qualora le condizioni ambientali o di altra natura lo richiedessero. La decisione sarà assunta insindacabilmente dagli organizzatori.

NOTE

I – Facile: è la forma più semplice di arrampicata, bisogna scegliere l’appoggio per i piedi e con le mani si utilizzano frequentemente appigli, ma solo per equilibrio.

II – Poco difficile: si richiede lo spostamento di un arto per volta ed una corretta impostazione dei movimenti. Appigli ed appoggi sono abbondanti.

III – Abbastanza difficile: la struttura rocciosa è ripida o addirittura verticale, appigli ed appoggi sono meno abbondanti e può richiedere talvolta l’uso della forza. I passaggi non sono ancora obbligati.

IV – Difficile: Appigli ed appoggi son più rari e/o esigui, si richiede una buona tecnica ed un certo grado di allenamento.

V – Molto difficile: Appigli ed appoggi sono rari ed esigui, l’arrampicata richiede tecnica e/o impegno muscolare. È necessario normalmente l’esame preventivo del passaggio.

VI – Estremamente difficile: appigli ed appoggi sono esigui e disposti in modo da richiedere una combinazione particolare di movimenti ben studiati. La struttura rocciosa può costringere ad un’arrampicata molto delicata in aderenza o decisamente faticosa su strapiombo. Necessita allenamento e notevole forze nelle braccia e nelle mani.